15 suggerimenti per farsi prendere sul serio al lavoro .. e tutti ascolteranno – 1

farsi prendere sul serio

A volte ti sembra di non essere preso sul serio sul lavoro?
Senti poco coinvolgimento?
Una sensazione di “invisibilità”?

Nessuno ti contraddice, ma nessuno si complimenta.
Nessuno dice niente del tuo lavoro.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi GRATIS la guida sul coaching "Investi su Te Stesso"

Complimenti!
Hai un super-potere da super-eroe: sei invisibile.

Sei sicuro che il tuo lavoro è prezioso.
Sai che quello che stai facendo è utile.
… e lo è. Fidati!

Spesso mi contattano persone (giovani e alla prima esperienza – ma non solo) che si preoccupano di non essere considerate come desiderano.
Vogliono farsi prendere sul serio sul lavoro.
Essere notate.

Non è sempre facile creare un senso di serietà (soprattutto di fronte a colleghi più anziani) ma puoi migliorare il tuo approccio con un po’ di impegno e un pizzico di strategia.

Ecco 15 dritte per farsi prendere sul serio al lavoro:

1. Smettila di scusarti. . soprattutto se non hai fatto niente

“Scusa il disturbo”
“Mi dispiace …”
“Scusa, era solo un’idea”
“Scusa, spero di non aver sbagliato”

Non scusarti troppo in fretta e troppo spesso!
Non chiedere scusa anche quando non è nemmeno giustificato.

Sei veramente dispiaciuto?
Hai fatto qualcosa di sbagliato?

Nella maggior parte dei casi, no, non l’hai fatto.
Devi chiedere scusa per condividere i tuoi pensieri?

2. Spettegolare è un modo efficace per non ..farsi prendere sul serio

Se diffondi pettegolezzi,
i tuoi colleghi potrebbero ascoltarti con impazienza e curiosità.
Sapranno (anche) che non potranno contare sulla tua discrezione.

E sulla tua professionalità!

I dettagli delle vite dei tuoi colleghi non sono da condividere.

3. Smettila di essere sempre-troppo gentile e disponibile

Non hai bisogno di essere né stronzo né aggressivo.
L’approccio migliore – per farsi prendere sul serio – è sapere misurare, secondo le circostanze,
grinta e diplomazia.

Non c’è bisogno di arrivare a scelte estreme, reazioni eccessive e atteggiamenti sproporzionati.
Devi “solo” cambiare alcuni tratti del tuo atteggiamento.
Vedi post per approfondire.

4. Taci se non hai qualcosa di buono da dire

Se dici qualcosa di inappropriato, è facile per le persone intorno a te prenderti poco sul serio.

Resta in silenzio,
salvo che tu non abbia qualcosa di veramente prezioso da aggiungere.

Quando parli, struttura le tue frasi e a esprimere i tuoi pensieri nel modo più conciso possibile.

Ciò renderà ogni tua parola “preziosa”.
Ecco come farsi prendere sul serio!

Leggi il post per approfondire.

5. Diventa proattivo. Non aspettare sempre la direzione dagli altri

Non subire passivamente.
Con inerzia.

Non vivere fiaccamente.
Non aspettare sempre la direzione dagli altri (dal tuo collega, dal tuo capo, ecc …).
Scegli di essere più intraprendente.

Considera le alternative. scegli un approccio diverso.
Non restare bloccato nei “Non posso” e “Non riesco”.

6. Vai preparato alle riunioni

Per una presentazione o una riunione, preparati più di quanto pensi di aver bisogno.

Probabilmente non userai tutte le informazioni preparate, ma se avrai la possibilità di metterti in mostra, impressionerai davvero le persone!

Se questo approccio diventa abitudine, non ti presenterai mai più impreparato a una riunione.
Sarà difficile per le persone non prenderti seriamente.

7. Non far perdere tempo alle persone

Spesso chiediamo “qualche secondo” o “un minuto” a un collega o un collaboratore quando (in realtà) un minuto non basta.
Anzi.

È solo un modo di dire … mi dirai.
No.
È una questione di approccio!

Quando chiedi a un collega di fare qualcosa per te,
di aiutarti, di darti una mano a superare un blocco o un ostacolo,
devi essere premuroso e rispettoso perché stai interrompendo il suo flusso di lavoro.

La prossima volta che desideri il supporto di qualcuno, chiedi un incontro, non un minuto.

Sarà la persona a valutare il momento giusto sulla base delle sue incombenze.

8. Avere un look appropriato

Il modo in cui ti presenti al lavoro … la dice lunga su di te!

È un’arte raffinata,
dice al datore di lavoro che sei in grado di rappresentare adeguatamente la sua azienda.

Scarpe consumate e camicia stropicciata trasmettono – invece – disimpegno, superficialità e poca professionalità.

Il modo in cui ti vesti ogni mattina trasmette la tua attitudine al lavoro e … alla vita!
Anche se può sembrare una routine fastidiosa, devi farlo con cura e attenzione.

Foto di StockSnap da Pixabay