6 cose da fare quando il tuo capo boccia la tua proposta (un’altra volta) – 1

capo non mi considera

“Ma è magnifico!”
“Che idea strepitosa! Mettiamola in pratica subito”
“Questa volta ti sei superato … geniale!”

Mi piacerebbe dirti che il tuo capo adorerà tutte le idee che proponi ma come probabilmente già saprai,
non lo farà (almeno non tutte le volte).

Quante volte hai pensato “Il mio capo non mi considera“?

Ami (davvero) il tuo lavoro.
Ami quello che fai e spesso hai nuove idee che pensi possano aiutare l’azienda o far avanzare quel particolare progetto.

Tuttavia, il tuo capo la pensa diversamente e sembra demolire i tuoi suggerimenti.
Ti fa dubitare di te stesso, della tua competenza, del tuo lavoro.

Ecco 6 cose da fare quando il tuo capo rifiuta la tua proposta (un’altra volta):

1. Non prendere il rifiuto sul personale

Sei (come la maggior parte delle persone) abituato ad associare il rifiuto alla persona.
Se la tua proposta, il tuo progetto o la tua idea è bocciata, ti consideri una persona sbagliata.
Inadeguata.

Come se fossi ancora a scuola,
ti dai sempre un voto, una valutazione, un giudizio, una sentenza inappellabile e spietata:
se la tua idea è stata “bocciata” vuol dire che non vali poi tanto.

Devi ristrutturare le tue convinzioni e smussare gli angoli dell’autocritica più tagliente,
imparare a staccare il rifiuto dalla tua persona.

2. Anziché buttarti a terra … rilancia!

Quando il tuo capo rifiuta una tua proposta (un’altra volta), sei portato con il tempo a demotivarti,
sottovalutarti, rassegnarti, inizi a ridurre il tuo sforzo.
La qualità del tuo lavoro comincia a risentirne.
Non reagisci.
Ti areni.

Piuttosto che sprofondare nel vittimismo del “il capo non mi considera” ..
rilancia la tua aspettativa.

Un rifiuto del capo ti dà l’opportunità di dimostrare che con il duro lavoro, l’uso creativo delle risorse esistenti e la collaborazione con gli altri … puoi trovare soluzioni creative per rispettare le scadenze del progetto e offrire (nonostante tutto) un lavoro di qualità.

3. Accetta che il tuo capo possa vedere qualcosa che a te è sfuggito

Il capo ha l’intenzione solo di denigrarti, di tenerti “in disparte” oppure sta cercando di farti prendere coscienza che tu non stai seguendo gli obiettivi dell’azienda?
Che le tue idee semplicemente mancano di concretezza?

Chiediti se le tue idee effettivamente aiutano a far progredire l’azienda e ad aumentare i profitti.

Per questo motivo è importante ascoltare con attenzione le critiche e le motivazioni del rifiuto.
Chiedere al tuo interlocutore di chiarire le sue opinioni e farti degli esempi concreti.