Colloquio di lavoro: 6 spunti per raccogliere info sull’azienda

colloquio info aziende

Hai appena ricevuto l’appuntamento per il tanto sospirato colloquio di lavoro. La convocazione per l’intervista è già un segno positivo, vuol dire che sei stato giudicato in possesso dei requisiti necessari.

È l’occasione, per convincere chi ti sta davanti che sei la persona giusta al posto giusto!

Il primo passo concreto è quello di raccogliere informazioni sull’azienda che ti ha contattato. Il selezionatore darà per scontato che tu già conosca un po’ le attività dell’azienda. Più sarai informato, più impressionerai il tuo potenziale datore di lavoro!

Ogni informazione sull’azienda o datore di lavoro può diventare fondamentale.

Queste informazioni ti permettono di formulare domande mirate e precise durante il colloquio, di giustificare la tua candidatura, di sottolineare il tuo interesse per il posto di lavoro e dimostrare intraprendenza e professionalità.

1. Annota tutti dati dell’appuntamento

Prima di tutto, non dimenticare di annotare data, ora, luogo del colloquio, nome e cognome del selezionatore e numero telefonico dell’azienda o del datore di lavoro da poter contattare, in caso di ritardo o contrattempo.

2. Controlla il percorso casa-colloquio di lavoro

Pensa subito a come fare per non arrivare in ritardo all’appuntamento. Quanto tempo ti occorre per raggiungere la sede del colloquio? Puoi prevedere il tempo necessario e gli eventuali problemi che possono verificarsi sul tragitto (es. traffico, scarsità di mezzi di trasporto, etc.)? Andrai in macchina o con i mezzi pubblici? Ci sarà parcheggio?

Studia il tragitto e le varie possibilità di trasporto, in caso di dubbio anticipa la partenza (arrivare in ritardo non dà certo una buona impressione!), anche in vista di un’eventuale assunzione: l’azienda che ti assume deve poter contare sulla tua puntualità ogni giorno.

In caso di ritardo, evita giustificazioni del tipo “ho trovato traffico”, “non sono riuscito a trovare parcheggio” perché inutili e abusate.

3. Visita il sito dell’azienda

Visita il sito web dell’azienda o del datore di lavoro, cerca le caratteristiche organizzative, il settore nel quale opera. Trova il maggior numero d’informazioni. Queste informazioni si trovano, in genere, nella pagina “Chi siamo”, “About” o “Mission” del sito.

Se si tratta di una media-grande azienda informati su: numero di dipendenti, dove opera, dov’è la sede centrale e le sue succursali, il nome del direttore generale, i prodotti appena lanciati, quelli concorrenti e le strategie di marketing, in modo da farti una panoramica a 360 gradi, che ti tornerà utile durante il collo

4. Chiedi ad amici, parenti o sui social network, se sei fortunato, trovi qualcuno che è già dipendente o che ha lavorato per quell’azienda. Puoi trovare informazioni dettagliate sull’effettivo lavoro che è offerto, sui compiti, le conoscenze e le abilità richieste per svolgerlo.

Puoi avere chiarimenti parlando con chi già occupa un impiego simile, in questo modo entri in possesso d’informazioni utili che non è possibile scovare in rete.

5. Controlla i social network

Linkedin (prima di tutto), Facebook e Twitter. I social sono un ottimo strumento per trovare profili aziendali e informazioni che potrebbero esserti sfuggite. Potresti scovare i nomi dei nuovi assunti, le offerte di lavoro, le società collegate e le statistiche aziendali.

Su linkedin oltre al nome dell’azienda, il settore di appartenenza e il numero di dipendenti, trovi il sito Web dell’azienda, una descrizione della sue attività e la sua posizione geografica.

6. Scopri il nome dell’interlocutore

<Cerca di scoprire nome, titolo e ruolo di chi sarà il tuo interlocutore durante il colloquio di lavoro. Ricorda che il selezionatore sa tutto di te (ha letto il tuo CV) e tu non sai niente di lui! Potrebbe essere il tuo futuro capo, un collega oppure un consulente esterno (nelle piccole aziende il selezionatore è anche il titolare).

Avere maggiori informazioni sul tuo selezionatore servirà a mostrarti particolarmente interessato all’azienda e potrebbe aiutarti a trovare interessi comuni (magari la stessa università, corso di studio, passione o hobby), instaurare un feeling e sentirti maggiormente a tuo agio durante il colloquio.

Se l’azienda è registrata su Linkedin, la pagina aziendale contiene l’elenco di tutti quelli che si sono segnalati come dipendenti nei loro profili LinkedIn. Attraverso un’attenta lettura del profilo personale, puoi intuire quale tipo di persona ti troverai di fronte al colloquio.

E se proprio non si riesci a trovare niente, puoi chiamare l’azienda e, con una scusa, chiedere il nome del responsabile .

E tu, quanto spesso utilizzi i social network per raccogliere info sull’azienda che ti ha contattato?