Discussioni sul lavoro: 17 spunti per avere sempre la meglio – parte 2

discussioni sul lavoro

9. Scendi a compromessi

Sapere in anticipo cosa puoi concedere – senza danneggiare la tua posizione – è una delle migliori strategie per “vincere” discussioni sul lavoro.

Preparati a concedere un buon punto.
Non cercare di “strappare” tutte le argomentazioni.
Questo ti farà sembrare ragionevole.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi GRATIS la guida sul coaching "Investi su Te Stesso"

Non discutere ogni argomento solo per il gusto di farlo.
Per rivalsa o per mania di vittoria.

10. Fai appello a obiettivi/valori comuni

Vai oltre alla logica,
puoi usare l’emozione facendo appello a valori meritevoli e motivazioni degne, con cui è difficile non essere d’accordo.

“… dopo tutto stiamo tutti lavorando per portare la nostra azienda alla leadership del settore”

11. Sfrutta i tuoi punti forti

Quando hai dalla tua parte …
un argomento a favore, un dato pregnante, un punto di forza … usalo!
Spesso.

Aumenterai la tua autorevolezza e intimidirai il tuo “avversario”.

12. Vedi la prospettiva dell’altro

Se vuoi “vincere” una discussione,
devi essere in grado di camminare-nelle-scarpe dell’altro.

Vedere il mondo con gli occhi del tuo interlocutore ti permette di vedere la sua prospettiva.

Forse si sente minacciato nella sua funzione.
Ansioso di chiudere la questione.
Infastidito dalla tua richiesta, ritenuta sfacciata e inopportuna.

In ogni caso,
mostrare empatia abbasserà i toni del dibattito.
Consentirà di giungere a una soluzione. Positiva per entrambi.

13. Nelle discussioni sul lavoro se non vuoi essere disponibile, almeno fallo credere

Se il tuo “avversario” intuirà che manterrai – indiscutibilmente – la tua posizione,
senza prendere in considerazione possibili alternative …
diventerà ancor più difensivo e sarà difficile “vincere” la discussione.

Se -invece- fai credere che stai valutando attentamente la posizione dell’altra parte,
la soluzione che proporrai sembrerà molto più sensata.

A volte, non devi fare altro che ascoltare.
Lasciando la parola al tuo interlocutore, puoi consentire alla situazione di risolversi spontaneamente.

14. Non lasciati distrarre

Il tuo “avversario” può provare a disturbarti introducendo temi nuovi ed estranei.

Devi essere fermo.
Riportare la discussione al punto.

Questa è una questione completamente diversa.
Sarò felice di discuterne in seguito.
Per il momento, torniamo al punto e affrontiamo il problema principale.

15. Rimani fiducioso che la disputa possa essere risolta

Le discussioni sul lavoro implicano -generalmente- emozioni negative.

Tuttavia,
la fiducia di trovare una soluzione ti consente di pensare in modo più chiaro,
di trovare soluzioni creative alle controversie.

Vedere una via d’uscita in una battaglia bloccata.

16. Rispetta la persona

Molte discussioni sul lavoro non hanno chiari vincitori.
Potresti aver ottenuto una “vittoria” ma la relazione o la situazione è peggiorata.

Non lasciare che una controversia metta in discussione una relazione professionale (magari anche di stima reciproca).

Non insultare o degradare il tuo avversario.

Evita attacchi diretti allo stile di vita, all’integrità o all’onestà del tuo interlocutore.
“Attacca” il problema non la persona.

E se è l’altro ad attaccare?
Puoi rispondere tipo “Sono sorpreso che tu scenda a livello di attacchi personali del genere.
Invece di screditare, sarebbe meglio se ci attenessimo al punto principale“.

17. Essere creativo

Spesso le discussioni arrivano a un punto morto, ripetizioni degli stessi punti di vista,
delle stesse posizioni.

Cambiano solo i … livelli crescenti di rabbia e frustrazione.

Essere creativo ti può aiutare a trovare modi per uscire da una discussione, che non va da nessuna parte.

È tempo di esaminare la questione da un’altra prospettiva?
Esistono modi per fare pressione affinché l’altra persona sia d’accordo con te?
È possibile un compromesso?

Pensare fuori dagli schemi può aiutare – entrambe le parti – a trovare una soluzione.
Può risolvere conversazioni bloccate.

Foto di rawpixel da Pixabay