Accettare un’offerta di lavoro: è l’azienda giusta per te? – parte 2

accettare un'offerta di lavoro:

Foto di Andrea Piacquadio

STAI LEGGENDO LA PARTE 2
 

È l’azienda giusta? Una cultura aziendale tossica potrebbe logorarti

A volte, un’offerta di lavoro può sembrare così buona (sulla carta) che sei tentato di ignorare i segnali di avvertimento.

portarti all’esaurimento delle energie e compromettere la tua autostima professionale.

La cultura aziendale è la somma degli atteggiamenti, degli ideali e della specificità di un’organizzazione.
Spesso è illustrata nel sito web dell’organizzazione/azienda/studio professionale.

Visita il sito web dell’azienda (anche se l’immagine digitale può essere facilmente manipolata in positivo).
Visiona con attenzione il sito per conoscere la storia, i dipendenti, la struttura della società, eventuali partner, i clienti ecc.

Troverai le informazioni nelle pagine “Chi siamo”, “About” o “Mission”

Se si tratta di una media-grande azienda troverai: numero di dipendenti, dove opera, dov’è la sede centrale, le sue succursali, il nome del direttore generale, i prodotti appena lanciati e le strategie di marketing, in modo da farti una panoramica a 360°, che ti tornerà utile durante il colloquio.

  • Quale immagine trasmette l’azienda?
  • Il linguaggio è informale, tecnico o “pomposo”?
  • Qual è lo stile? L’atmosfera? Quali sono i termini specifici più usati?
  • Ci sono molti termini tecnici o in inglese?
  • Come sono i componenti del team che ci lavorano?
  • L’azienda segue standard etici?
  • Sottolineano la diversità, l’inclusione e la meritocrazia?

Per aiutarti a identificare la cultura aziendale, in fase di colloquio non dovresti aver timore di fare domande dirette e mirate sul tipo di attività svolta dalla società, la sua storia, il suo posizionamento sul mercato.

Accettare un’offerta di lavoro: i valori dell’azienda corrispondono ai tuoi?

Avrai un’idea migliore di quali saranno le priorità e come rispondere alle varie situazioni.

  • L’azienda condivide i tuoi stessi valori?
  • Oltre ai valori dell’azienda, com’è la cultura dell’ufficio?
  • Pensa a come sei stato trattato o a cosa hai visto durante tutto il processo di selezione?
  • I dipendenti sembravano coinvolti e motivati?

Poniti queste domande, approfondisci le aree chiave, sia durante tutto il processo di selezione,
sia in fase decisionale.

Prenditi il tempo per assicurarti di “sentirti bene” riguardo al nuovo lavoro.

  • Ti adatterai alla cultura aziendale?
  • Cosa dice il tuo istinto?

Chiedi ad amici, parenti o verifica sui social network

Se sei fortunato, trovi qualcuno che è già dipendente o che ha lavorato in quell’azienda.

Puoi recuperare informazioni dettagliate sull’effettivo lavoro che è offerto, sui compiti, le conoscenze e le abilità richieste per svolgerlo.

Puoi avere chiarimenti parlando con chi già occupa un impiego simile,
in questo modo entri in possesso d’informazioni utili che non è possibile scovare in Rete.

I social (LinkedIn prima di tutto) sono un ottimo strumento per trovare profili aziendali e informazioni che cerchi.

Potresti scovare i nomi dei nuovi assunti, le società collegate e le statistiche aziendali,
ma soprattutto puoi verificare e osservare i comportamenti dei suoi dipendenti.

Accettare un’offerta di lavoro: osserva i dipendenti attuali su LinkedIn

  • Che tipo di persone sono?
  • Da quanto tempo lavorano lì?
  • Come si esprimono nei “Mi piace” e nei commenti?

Se dovessi notare molto turnover,
la cultura aziendale potrebbe risultare problematica.

 
SEI INDECISO SE FIRMARE? > CONFRONTATI CON ME
 

Controlla la presenza social dell’azienda

  • Mostrano il lavoro di team?
  • Celebrano insieme traguardi e successi?
  • Fanno attività di team building?
  • Ci sono eventi extra lavorativi?

Verifica, eventuali articoli sui media, post online oppure recensioni dei dipendenti.

Tutto questo ti aiuterà a comprendere meglio la realtà aziendale,
con chi avrai-a-che-fare.

ma attenzione!

In genere, le persone che lasciano commenti hanno sempre qualche lamentela da condividere rispetto a chi è invece soddisfatto.

Questo potrebbe darti una falsa impressione dell’azienda.

Accettare un’offerta di lavoro: l’azienda è stabile?

Solo perché un’azienda ha un bel sito, una bella immagine, un mercato collaudato,
non significa necessariamente che sia un’ottima scelta far parte del loro team.

  • Sei soddisfatto dei prodotti e dei servizi dell’azienda?
  • Dove sono posizionati sul mercato?
  • Ci sono “minacce” che potrebbero estrometterli dalla loro posizione di leader del Mercato?
  • Hanno in programma di “penetrare” ulteriormente nel loro attuale settore?

Se l’azienda opera in un mercato relativamente nuovo oppure è una startup,
potrebbe essere eccitante e stimolante, “rivoluzionario”.

Potresti ottenere grande visibilità, che non otterresti in un’azienda o mercato consolidato.

Avresti (ovviamente) meno comfort e più rischi.
Se le cose non vanno secondo i piani, potresti trovarti letteralmente senza lavoro.

Offerta di lavoro: che fare? Se decidi di accettare un lavoro con un’azienda che non ha una lunga storia di stabilità, devi essere pronto ad accettarne i rischi!

Chiediti, prima di lanciarti, quanto è solido il tuo “cuscinetto di sicurezza” finanziaria.

L’azienda è impegnata a investire in futuro?

  • In quali aree stanno strategicamente investendo?

Ti potrebbe (per esempio) essere offerto un ottimo ruolo come responsabile logistico solo per scoprire (dopo) che hanno intenzione di spostarlo all’estero.

Chiediti:

  • Il ruolo offerto è posizionato in prima linea (è il core) o nelle “retrovie” dell’azienda?
  • C’è qualche rischio nell’accettare questa offerta?