5 cose da fare per superare con successo lo stress da vendita

stress da vendita

I clienti sono sempre più imprevedibili. Le mode vanno e vengono. Le previsioni di acquisto saltano regolarmente. Il Mercato del lavoro è caotico e irrazionale.
Pianificare, analizzare, organizzare, verificare ci dà l’illusione di avere il pieno controllo degli eventi e ci convince che tutto andrà secondo i nostri piani.

Ma quando qualcosa va storto iniziamo a preoccuparci, avvertiamo ansia e tensione, ci sentiamo stressati e frustrati perché gli eventi sono fuori dal nostro controllo.

Dormiamo poco e male, ci sentiamo stanchi e stressati.
Con fiumi di caffè cerchiamo di smuovere quel nodo alla gola,
quell’ovosodo incastrato, che non va nè giù nè su.

Venditori, store manager o imprenditori …. Chi non conosce l’ansia da cassetto o da vendite? Lo stress da vendita oggi fa così parte della nostra vita professionale che l’unico modo per superarlo è imparare a conviverci e a gestirlo. Vediamo come:

1. Accetta l’incertezza del mercato

Un Mercato caotico, vendite “saltate” all’ultimo istante, appuntamenti costantemente rimandati, un continuo e frustrante adattarsi a clienti sempre più imprevedibili “Compro o non compro? Si… anzi no…. ci penso su e poi ripasso… le farò sapere…Lo rendo, non mi piace più…”.
 


 

Prendi le distanze dalle cose che non puoi controllare.
Non farlo, ti porterà solo ansia e frustrazione!

Viviamo in tempi complessi e incerti.
Per quanto tu possa organizzare e pianificare, ci saranno sempre imprevisti, appuntamenti cancellati, ritardi, emergenze e cambi di programma.

Non sprecare la tua energia e le tue capacità su cose e fatti che non dipendono da te.
Gestisci il tuo atteggiamento, non lamentarti o demoralizzarti, accetta la realtà e focalizzati solo sulle prossime azioni da compiere.

Diventa più flessibile! Organizzati la giornata e pianifica con metodo ma non farlo in modo maniacale e dettagliato!
Lascia uno spazio per l’imprevisto.

Quando accetti l’imprevedibilità dei clienti e l’incertezza del momento non significa che sei diventato incosciente, rassegnato o irresponsabile, ignorando tutto quello che ti circonda.
Vuol dire che scegli di essere saggio e concreto, prendi coscienza di un dato di fatto.

Che ci piaccia o no, la vita è una serie di cambiamenti continui e spontanei … prima lo consapevolizziamo meglio è!

2. Spazio solo alle preoccupazioni produttive

Le preoccupazioni produttive le riconosci perchè ti aiutano a trovare soluzioni concrete ai tuoi problemi. Quelle improduttive sono fumose, lamentose, generiche (“c’è crisi, è dura, oddio, e adesso?”) fanno solo perdere tempo, non portano a nulla di concreto e creano stress da vendita.

Se tendi a ripeterti spesso frasi negative o ansiogene devi lavorare sul tuo dialogo interno e crearne uno più costruttivo e produttivo.
 


 

Scrivi una lista di passi da compiere per cominciare a risolvere il problema. Fatti solo domande produttive:

  • Come posso migliorare le vendite?
  • Come posso acquisire nuovi clienti?
  • Come posso motivare il mio team?
  • Chi mi può aiutare?
  • Che cosa posso provare di nuovo?

Focalizzati solo su quello che vuoi che succeda … e non su quello che non vuoi!

3. Non focalizzarti troppo sui “numeri” se non vuoi sentire lo stress da vendita

Non soffermare troppo la tua attenzione su “obiettivi sensibili” (la cassa, il target, le vendite, le previsioni d’incasso, etc.) che sono generatori di stress e pensieri negativi, capaci di farti vivere costantemente in uno stato d’allerta e crearti costantemente un’ansia di fondo e stress da vendita.

Stabilisci un appuntamento fisso con i “numeri” e le tue preoccupazioni: una mezz’ora la mattina può bastare per riflettere e dar libero sfogo ai tuoi pensieri.

Quando non è strettamente necessario, non soffermarti inutilmente a rimuginare sulle cifre e non saturarti d’informazioni inutili: ti basterà raccogliere solo i dati strettamente necessari.

4. Investi nella tua formazione

Per gestire al meglio questo momento d’incertezza è importante, come prima cosa, conoscere il più possibile sull’argomento.

Non c`è dubbio che il Mercato sta cambiando, anche in conseguenza della crisi che ci ha investito negli ultimi anni.
Se il mercato sta cambiando, sta cambiando anche il cliente … e tu, ti stai adattando?

È necessario conoscere le nuove dinamiche di acquisto, di comunicazione e il modo più efficace di vendere e di proporre servizi o prodotti.

Investi nella tua formazione! Il solo fatto di impegnarti per migliorare le tue competenze ti farà sentire più dinamico, propositivo e allontanerà i pensieri negativi.

5. Impara a staccare

Le energie in momenti delicati come questi, sono risorse vitali.
Impara a staccare la spina e gestire tutte le tue risorse mentali e fisiche.
Mangia cibi sani, bevi molta acqua, cura il tuo aspetto e il tuo corpo.

Fai attività fisica regolarmente!
Oltre a distrarti da pensieri inutili, attiva la produzione di sostanze benefiche per il tuo corpo e la tua mente.

Sforzati di sorridere e ridere di più, vedi il lato comico e divertente delle situazioni, prendi la vita con più gusto.
All’inizio, ti può sembrare difficile ma vale la pena di provare. Lasciati andare … e rilassati.

Nella pausa pranzo, esci in compagnia di persone con le quali stai bene. La sera, prima di rientrare a casa, concediti una piccola pausa: un aperitivo, una passeggiata, fai shopping e qualsiasi altra attività rilassante.

Se stai vivendo un periodo stressante, mi auguro che queste cinque strategie possano aiutarti ad affrontarlo in modo efficace.
Se ti interessa un approccio personalizzato e su misura per te, scopri il personal coaching.

E tu, cosa fai per gestire lo stress da vendita?
Quale di questi 5 consigli metterai in pratica da domani?