7 competenze che ogni venditore eccellente dovrebbe potenziare

venditore vincente

La pressione della competitività ti spinge a muoverti sempre più velocemente, produrre maggiori risultati in meno tempo e con meno personale. I risultati devono essere immediati, i problemi non si possono rinviare, gli errori hanno conseguenze e costi importanti.

Non ci sono dubbi che il mercato stia cambiando.
E anche i clienti stanno cambiando. Tu ti stai adeguando?

È importante migliorare il tuo approccio e quello del tuo team. Ampliare il modo di proporre i tuoi prodotti o servizi e di interagire con la tua clientela perché un approccio sbagliato o poco consono si può rilevare una debolezza nel senso di perdita cliente e mancata fidelizzazione.

Ecco sintetizzate le competenze che dovresti potenziare per restare al passo dei tempi e diventare un venditore vincente:

 

1. Più professionalità

Grazie alla diffusione di internet nel giro di una decina d’anni i clienti sono diventati più informati e competenti, analizzano i vari prodotti e confrontano i prezzi. Leggono articoli, approfondimenti, newsletter, si confrontano su community e social network.

Ti spiazzano con domande tecniche e mirate, ti chiedono suggerimenti e desiderano confrontarsi con un interlocutore altrettanto capace, competente e attento ai loro bisogni.

È necessario che tu sia ancor più professionale, competente ed esperto del settore in cui operi. I clienti oggi esigono concretezza! Chi opera nella vendita oggi non può più improvvisare né affidarsi soltanto alla buona volontà e all`intuito.

Per diventare un venditore vincente devi investire nella tua formazione! Ti consiglio i corsi individuali perché sono più incisivi, produttivi e li puoi personalizzare sulle tue specifiche esigenze.

2. Più ascolto

Il cliente desidera essere ascoltato con attenzione, vuole sentire la tua partecipazione e la tua empatia. Più il cliente percepisce il tuo reale interesse nei suoi confronti, più aumenta il suo desiderio di comunicare e di interagire con te.

Molti danno per scontata quest’abilità per il solo fatto di sentire e comprendere ciò che l’altro sta dicendo. Ascoltare va oltre il semplice “sentire” quello che il cliente ha da dirci: è empatia, è capire il messaggio nel suo giusto contesto. Hai notato che, spesso, stai pensando già alla risposta mentre il cliente sta ancora parlando?

L’ascolto attivo è una competenza sempre più fondamentale per la qualità del servizio e della soddisfazione del cliente.
È la competenza del venditore vincente.

3. Più flessibilità

Il potere d’acquisto diminuisce, I clienti sono sempre più imprevedibili. Le mode vanno e vengono. Le previsioni saltano regolarmente. Il Mercato del lavoro è caotico e irrazionale. Il nostro umore ne risente e cambia con troppa facilità. Un giorno siamo positivi, un altro ansiosi. Un successo ci esalta, una difficoltà ci deprime.

Accetta l’incertezza del momento e diventa più flessibile! Gestisci il tuo atteggiamento, non lamentarti o demoralizzarti, accetta la realtà e focalizzati solo sulla prossima azione da compiere.

Se accetti la situazione, non vuol dire che devi rassegnarti o essere irresponsabile, vuol dire che scegli di essere saggio e accetti le cose per quello che sono.

4. Più consulenza

Dai negozi di moda alle agenzie di viaggi, dalle palestre ai saloni di estetica, non c’è differenza!

Se desideri offrire ai tuoi clienti un servizio davvero efficace ed efficiente devi essere in grado di fornire una consulenza il più possibile personalizzata, tagliata sulle esigenze e sulle caratteristiche specifiche del tuo cliente.

Usa una comunicazione personalizzata. Aiuta la tua clientela a districarsi dal sovraccarico d’informazioni che la irrita e la rende insicura. Diventa il loro punto di riferimento concreto e fidato.

Quando cerchi di aiutare invece di pensare (solo) a vendere, i tuoi clienti saranno ben disposti a parlare bene di te e del tuo prodotto o servizio.

5. Più rapporti di fiducia

Anni di vendita aggressiva ci lascia in eredità un cliente sempre più guardingo e diffidente. Evita di forzare la vendita. Prenditi e lascia il tempo che serve. Con calma e pazienza.

Molto spesso i clienti di oggi esigono da te garanzie solide e sicure sul servizio o articolo che intendono acquistare. Entra nel concreto, trasmetti praticità e precisione.

Tieni pronte risposte, spiegazioni e soluzioni. Risolvi tutti i loro dubbi. Usa una comunicazione semplice, trasparente e onesta. Offri massima chiarezza sotto ogni aspetto: prezzi, garanzia, resi, politiche aziendali, tempistiche.

6. Più tolleranza

Il cliente è più egocentrico, esigente e suscettibile.

Desidera che lo consideri diverso dagli altri, qualcosa di unico e particolare. È facile a risentirsi e offendersi. Evitiamo di voler avere “l’ultima parola”! Le belle maniere piacciono a tutti; anche se ci troviamo davanti ad un cliente testardo e presuntuoso. Queste “battaglie” servono a poco, anche se vinciamo, perdiamo…il cliente.

Una parola sbagliata, un gesto di troppo e di colpo sparisce senza dire nulla. Se è particolarmente suscettibile, si vendica su facebook o altri social media, con la speranza di arrecarti il massimo danno possibile in termini di perdita di clientela e danno d’immagine.

7. Più consapevolezza per diventare un venditore vincente

Il cliente avrà sempre più potere. Sarà sempre meno fidelizzato, esigerà sempre di più la cura del dettaglio. Sarà sempre più tecnologico, sempre più informato e… tutto li sarà dovuto!

Oggi il processo di vendita esige più impegno, maggiore strategia e adattamento a un consumatore libero di pensare e di decidere con la propria testa.

Riconosci nel cliente di oggi questa evoluzione? Quale di queste 7 competenze ritieni fondamentale potenziare per il tuo sviluppo professionale?