Buone notizie per gli indecisi: non esiste la decisione giusta – 1

decisione giusta

Foto di Norbert Kundrak da Pexels


Ricercando sulla Rete la foto da inserire per questo articolo riguardo la “decisione giusta”,
ho notato che “la scelta” è spesso raffigurata da un bivio in fondo ad un sentiero boscoso oscuro, senza cartelli. E così che immaginiamo una scelta,vero?

Vado a sinistra … e se sarà piena di insidie e finirò per rimpiangere quella scelta? Forse dovrei andare a destra … ma se non è quello che penso?

Forse dovrei semplicemente sedermi a questo bivio. Non decidere, finché non saprò con certezza quale sarà la scelta perfetta. Anche non-scegliere è (in fondo) una scelta.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi GRATIS la guida sul coaching "Investi su Te Stesso"

Gran parte dello stress e delle difficoltà della vita dipendono dal prendere decisioni. Grandi e piccole.
Prendiamo decine di decisioni ogni (santo) giorno.

Quale sarà la decisione giusta?

Lanciare (finalmente) la tua attività indipendente di consulenza?
Proporti per la posizione di team leader …e se poi non vai d’accordo con il team?
Riparare l’auto o aspettare gli incentivi di settembre e prenderne una nuova?
Che colore scelgo lo smalto semipermanente sulle unghie?
Mi taglio i capelli a-zero? Mi faccio crescere la barba?

I risultati di queste scelte non cambieranno il mondo. Neanche il “tuo” mondo. Tuttavia, alcune scelte ci danno la sensazione inconfondibile che se sbagliamo …ci facciamo male!
E quanto devi essere sicuro prima di scegliere?
Lanci la monetina? Analizzi con cura oppure ti butti senza pensarci troppo?
Fai la conta dei pro-contro?

La scelta di lanciare la tua attività indipendente ti darà più tempo per la famiglia (pro), ma anche più tensione con il tuo partner (contro), uno stipendio fluttuante (contro) e chissà che altro… oddio cosa faccio?

Se sapessimo già cosa accadrà, non dovremo decidere.
Contrariamente a quanto ci è stato insegnato, non dobbiamo scegliere tra giusto o sbagliato Ci sono solo scelte, ognuna con i propri potenziali vantaggi e sfavori.

Prendi la decisione migliore possibile in questo preciso momento. Semplicemente, perché …

..non esiste la decisione “giusta”

Ma ovviamente ce ne sono anche di migliori e peggiori.

È incredibile come questa verità fondamentale, possa essere così facilmente dimenticata. Ancora una volta, non c’è scelta giusta o sbagliata. La vita va avanti, comunque. Se è quella giusta, fantastico! Se era quella sbagliata, potrai sempre trarre vantaggio da questa esperienza.
 


 
Il futuro è sempre incerto. Non sai mai cosa succederà, né cosa accadrà in seguito. Possiamo solo decidere e fare una scelta. Ma l’idea che ce ne sia una “giusta” è una favola che continuiamo a raccontarci.
Ci possono essere scelte migliori o peggiori, risultati positivi o negativi ma non esiste una linea d’azione da seguire che ci porta alla decisione giusta.

Eppure, ci avviciniamo ai nostri dilemmi come se ci fosse, da qualche parte là fuori, una giusta linea di condotta. Abbiamo un disperato bisogno di identificarla. Forse scopriremo nel modo più doloroso che non esiste. Anche quando vivrai le conseguenze, non saprai mai quale sia stata la scelta giusta.

Rinuncia all’idea di decisione giusta può essere liberatorio! Può essere un enorme sollievo riconoscere che è un obiettivo impossibile.

C’è una grande differenza tra fare scelte ponderate e fare scelte giuste

Non voglio essere equivocato.
Prima di decidere è fortemente consigliabile controllare tutti i dati, ricercare tutte le informazioni e confrontare (eventuali) esperienze del passato. Ciò non toglie che … il futuro è complesso. Rimane incerto.
Una probabilità vantaggiosa non ridurrà l’incertezza che provi!

Ulteriori dati potrebbero essere utili, ma non sono sufficienti. Anche se raccogli più informazioni non rivelerà mai la scelta giusta.

Ogni azione provoca diverse conseguenze, una cascata di effetti che sono spesso sia benefici che dannosi, programmati o inaspettati.

Non concentrati sulla decisione “giusta”.