9 modi per aumentare la tua forza mentale – 1

forza mentale

Affrontare la concorrenza, recuperare rapidamente dagli errori, riconquistare l’autostima dopo un fallimento, affrontare situazioni complesse, elaborare strategie, gestire collaboratori e colleghi.
Il mondo del lavoro non è mai stato così difficile e complesso.

Non è più solo una questione di conoscenze, capacità e abilità.
È una questione di resistenza.
Di forza.

La forza fisica è facilmente comprensibile (e visibile) a tutti.
Ma con la forza mentale non è la stessa cosa.
La creazione di forza mentale è un compito difficile.

La forza mentale aumenta con la “pratica”

Iscriviti alla Newsletter e ricevi GRATIS la guida sul coaching "Investi su Te Stesso"

La forza mentale ci permette di seguire i sogni, di superare situazioni difficili e affrontare le avversità con fiducia.
È indispensabile se vuoi avere successo.

Hai ben chiaro il concetto?
Cosa ti porterà successo negli affari e nella vita?
Hai la forza mentale giusta per gestire le tue emozioni,
i tuoi pensieri e i tuoi comportamenti?

Ecco 9 modi per aumentare la tua forza mentale:

1. Avere autocontrollo

Quando non ci sentiamo abbastanza forti da risolvere una situazione aggrediamo, attacchiamo per gestire il conflitto.

I leader più forti sanno che non c’è bisogno di agire in modo aggressivo, perché hanno il potere.
Sanno che essere il più forte, il più duro o il più cattivo non vuol dire essere una persona forte.
È solo bullismo, spacconeria.

Saper domare i desideri, i pensieri e il comportamento, trovare il modo di gestire le emozioni e gli impulsi, incanalare quell’energia in attività positive non è cosa facile.
E non da tutti.

Controlla te stesso, non cercare di controllare gli altri.
Gestisci i tuoi punti deboli, non coprirli.
 

2. Utilizzare il pensiero positivo e negativo

Essere positivi non vuol dire essere ottimisti.
Gli ottimisti aspettano, sperano e credono che la loro situazione (alla) fine cambierà in meglio.

La persona mentalmente forte crede fermamente che prevarrà sulle circostanze. Si adatta rapidamente alla nuova situazione e rimane flessibile, sceglie di essere positivo in modo da trovare una soluzione.

Utilizza il pensiero positivo (concreto, fiducioso, ottimista) ma altrettanto quello negativo (prepararsi al peggio, essere accorto, oculato e prudente).

3. Utilizzare un dialogo interno potenziante

I pensieri, il tuo monologo interiore influenza notevolmente come ti senti e come ti comporti.
La profezia che si auto-avvera non è una stregoneria. Funziona. Eccome!

Se sei convinto di sbagliare o credi di fallire, per il solo fatto di crederlo ti comporti in un modo tale che … la tua aspettativa si avvera.
È solo una questione di tempo!

“Tanto sbaglio sicuramente ”
“Lo sapevo che fallivo”
“Non troverò mai più un lavoro”
“Prima o poi … sbaglio di sicuro “
“Sono un perdente e non farò mai nulla di buono”

 


 
Cosa diresti a un caro amico che ti confidasse frasi del genere?
Sostituisci i pensieri eccessivamente negativi con pensieri più realistici.
Offri a te stesso parole gentili.
Parlare a te stesso positivamente.
Parla a te stesso come a un caro amico.

4. Prendere a carico le emozioni

Non c’è niente di male essere di cattivo umore, ma se lasciamo che le influenze esterne abbiano la meglio, stiamo riconoscendo la nostra inferiorità e accettando il loro dominio su di noi.

Quando le emozioni controllano la nostra vita, perdiamo la nostra forza mentale.

Consapevolizza come le emozioni influenzano la tua vita.
Prendi il controllo delle tue emozioni, non farti controllare.

Affronta le sensazioni sgradevoli a testa alta.
Più ti alleni a tollerare il disagio, più guadagnerai nella capacità di accettare nuove sfide.

leggi anche la parte 2 small ...