Un must di successo da applicare subito nel tuo nuovo posto di lavoro

nuovo posto di lavoro

Il giorno si sta avvicinando.
È il primo giorno nel tuo nuovo posto di lavoro.

Come ti senti?
Sei eccitato?
Emozionato … preoccupato?
Terrorizzato …?

Tra qualche giorno,
sarai di fronte a difficoltà e opportunità,
e il tuo approccio iniziale farà una notevole differenza tra il successo e il fallimento.

Ecco un suggerimento di successo che devi applicare subito,
non appena cominci a muovere i primi passi nel tuo nuovo posto di lavoro.

Un must da applicare subito nel nuovo posto di lavoro?

Facciamo un passo indietro …
il mio cognome è Ferrarelli.
Ma spesso mi chiamano Ferrarelle, Peverelli, Ferareli.

Iscriviti alla Newsletter e ricevi GRATIS il mio percorso di benvenuto nel coaching

L’ultima volta mi hanno cercato dicendo ”Non mi ricordo il nome … ma si chiama come l’acqua … quella famosa”.

Non mi lamento.
Capitava anche a me (e succede ancora) di confondermi e di tanto in tanto di storpiare il nome degli altri.
I nomi non sono il mio forte,
pensavo.

Ricordare il nome di una persona non è solo educazione

Adesso, però,
ho capito una cosa …
imparare, ricordare e pronunciare correttamente i nomi di altre persone (soprattutto dei miei clienti se riferito al mio lato professionale) è molto più di una questione di educazione,
riguarda la mia professionalità.

Nessuno si aspetta che lo farai entro la fine del primo giorno o della settimana.
È consigliato però, nel più breve tempo possibile,
imparare i nomi di tutti i nuovi colleghi o collaboratori ma anche dei clienti, fornitori, consulenti esterni, segretarie, ecc…

Ricordare e pronunciare correttamente rapidamente i nomi di altre persone è molto più di una questione di educazione,
è una questione di leadership.

Perché?
Cosa c’è in un nome?
Tutto!

Il nome è la nostra identità

Quando usiamo il nome (oltre ad essere educati e gentili) stiamo creando un legame,
perché riconosciamo il valore e l’unicità della persona.

Quando fai subito riferimento a un tuo collaboratore con il suo nome,
stai dando tutto il tuo rispetto!

Questa semplice cortesia ti aiuterà a costruire rapporti duraturi,
Che – credimi – ti serviranno nel tuo nuovo posto di lavoro!

In un periodo in cui si parla tanto di team building,
fidelizzazione dei clienti e spirito-di squadra,
troppo spesso ci dimentichiamo che ogni persona vuole essere trattata come un individuo,
vuole sentirsi unico e speciale.

Ma perché facciamo così fatica ad applicare questa semplice strategia?
Perché non ricordiamo i nomi di nuovi collaboratori o colleghi?

“Nominare male le cose, è partecipare all’infelicità del mondo.”
Albert Camus

 


 

1. Indifferenza

Non ci interessa,
semplicemente.
Pensiamo che non sia così importante.

Molte persone conoscono il nome di un cliente ma sono riluttanti a usarlo,
perché non si rendono conto dell’importanza.

Eppure ci basterebbe capire la rilevanza di questo semplice gesto,
per concentrarci (quando lo sentiamo) e ricordarlo subito.

2. Mancanza di attenzione

Nessuno si aspetta che tu conosca il nome di qualcuno la prima volta che lo senti,
ma se non sei attento come puoi ricordare?

Se presti tutta la tua attenzione all’interlocutore,
concentrandoti su di lui/lei e non su te stesso …
vedrai da subito la differenza!

3. Mancanza di allenamento

Non hai una strategia per ricordare i nomi.
Non l’hai mai avuta e non ci hai neanche mai provato.

Ti conviene fare molta pratica (la ripetizione è la madre di tutte le abilità),
in modo da concentrarti sul nome per sentirlo chiaramente al momento opportuno.

4. Agitazione

Se sei distratto dall’agitazione,
sei preoccupato del tuo atteggiamento,
di fare la “bella figura” e sei completamente focalizzato su te stesso diventa difficile ricordarsi del nome. Vero?

Per comprendere quant’è importante usare il nome di una persona prova a pensare …
come ti senti quando qualcuno ti chiama per nome?

Ti fa sentire importante e speciale.

Quante volte la tua banca,
la tua assicurazione o ente sanitario ti chiamano per nome?
Come ti senti se si ricordano sempre il tuo nome o lo utilizzano spesso?

E al contrario …
cosa provi quando lo dimenticano o lo storpiano?

A nessuno piace essere dimenticato

Ora il tuo obiettivo numero uno è ricordare i nomi dei colleghi o collaboratori ma anche clienti e fornitori,
uno per volta.
Dai – sin da subito – il tuo tocco personale,
e ricorda che – nel tuo nuovo posto di lavoro – le persone sono la chiave del tuo successo o del tuo fallimento.

Ma ci sono strategie per ricordare più facilmente i nomi delle persone?
Ecco un articolo ad hoc che uscirà settimana prossima.